MONDEMER

Cosa c’entra “Mondemer” (il mio ultimo libro fresco di stampa) con il blog Vivo Argile? C’enta eccome. Intanto faccio un po’ di pubblicità ai miei libri e alla CULtura, che non guasta mai; inoltre l’argomento trattato nel romanzo in questione riguarda tutti, perchè in questo mondo di sottosviluppo mentale e spirituale, nella mer… ci siamo tutti. In “Mondemer” cinque matti fuggono da un manicomio di Bologna per andare alla ricerca di un mondo-monte che inizialmente sembra solo una fantasia dell’Astronauta (un altro internato nel Centro di Igiene Mentale), ma man mano la storia prosegue si rivela reale e disseminato di ostacoli e pericoli mortali. Obiettivo di Jesus (il protagonista) e dei suoi compagni di ventura è raggiungere la cima del Mondemer per ottenere dai cinque saggi la Vulva Filosofale, il cui potere sconfinato può aprire orizzoni impensabili a chi la possiede.

Detto questo, cari amici, voglio farvi una confessione che farà storcere il naso ai miei denigratori e sorridere d’intesa i rari estimatori del Doc. Quando propongo un libro e noto disinteresse da parte di amici e compaesani in generale, ho la conferma di un mondo che si sta trasformando sempre più in un “mondemer”; non lo dico perchè penso di scrivere bene e trattare temi interessanti (comunque della prima dubito, della seconda sono abbastanza sicuro), lo dico perchè se fossi io dall’altra parte della barricata e un amico o compaesano mi proponesse un LIBRO, per quanto lontano dai miei gusti, sarei come minimo straincuriosito e a meno di non essere in bolletta dura mi impossesserei di quel piccolo tesoro; invece qui se ne fottono, i giovani, i meno giovani e i presunti appartenenti all’intellighenzia paesana (non si sentano presi in causa TUTTI). Dovreste vedere certe “deviazioni” che fanno tanti quando vedono la mia bancarella di libri: il terrore dipinge i loro volti… Da morir dal ridere. D’altra parte sono anch’io uno dei matti scappati alla ricerca della “luce vulvare” e probabilmente venir riconosciuto e apprezzato dai “normali” non farebbe che sminuire il mio lavoro e la mia vera o presunta intelligenza. Mi trovo meglio nei panni di un Don Chisciotte: combatto battaglie impossibili contro mulini a vento e mi va benissimo così. Però… quanta “mer” qui fuori!

Mondemer_72dpi.jpg

Per acquistare MONDEMER (135 pag. 12euro 10 euro, copertina del noto fumettista argilese Simone Cortesi) potete scrivere qui oppure rivolgervi al sottoscritto autore all’indirizzo moe974@alice.it, oppure telefonando al 328 3783357 o ancora contattandomi su Facebook. Per chi ha paura di essere contagiato dal virus della pazzia, può rivolgersi direttamente all’editore all’indirizzo www.ilfoglioletterario.it

MONDEMERultima modifica: 2012-01-20T11:37:00+01:00da skreta
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “MONDEMER

  1. Bene! aspettiamo, come al solito per tutti i tuoi libri, una copia, che ACQUISTEREMO! Comunque non generalizzare! la biblioteca ha 900 iscritti attivi, che hanno fatto almeno un prestito nell’anno 2011, sono tanti e ben acculturati; oltre a te ci sono scrittori argilesi e poeti che non vedo molto circuitati -a parte gli amici-ma ci sono. Ci sono associazioni culturali argilesi che fanno attività anche internazionale.
    Facciamoci un esame di coscienza: ci sono tre rassegne di teatro e concerti da almeno 11 anni, in cui sono passati da Ascanio Celestini a Marcus Placci, lo spettacolo premio UBU ragazzi 2009, quello 2008, quello 2010, ora alcuni di loro sono ancora in tournee in fra Giappone, Canada, Francia, Germania, Spagna ecc., Almeno 5 spettacoli creati da gruppi teatrali argilesi che sono andati in cartelloni provinciali e hanno vinto premi nazionali…. circa 180 proposte di tipo completamente diverso: dal rock peso al contemporaneo, dal cabaret da sbellicarsi (spettacolo dopo replicato a Zelig), al Jazz internazionale, dallo spettacolo che rompe con la cultura borghesotta (DIES IRAE teatro pienissimo), allo spazio ai complessi Argilesi.
    Rassegna di cinema fra le più frequentate della provincia (vai a vedere i dati), Due gruppi che fanno scuola di musica, laboratori teatrali per ragazzi; danza giochi da tavolo costruttivi e intelligenti tutti i lunedì in sala polifuzionale… a quante sei venuto? Non è una critica a te, ma un esame per capire come aiutarci tutti ad accorgerci che magari stiamo facendo cose belle, e non lo sappiamo o siamo troppo pigri per accorgercene. Magari invece di pubblicizzare solo noi stessi cominciare a pubblicizzare gli anche altri. Noi ci stiamo provando!

  2. Grazie per il commento. Il libro, come ho scritto sulla pagina di facebook, lo regalo ben volentieri alla biblioteca. Il discorso fatto nel tuo commento è inappuntabile, ma nasce da un’errata interpretazione delle mie parole. Io continuo a generalizzare e a farmi idee basandomi sulle reazioni nei confronti del mio lavoro. Non sentitevi presi in causa, non parlavo di biblioteca, teatro, e tutto il bello che gira attorno a queste realtà. Ci mancherebbe!
    A presto.

Lascia un commento